INTARSI ESTETICI

I restauri parziali indiretti per i denti posteriori (intarsi) sono indicati con il termine di Overlay quando ricoprono tutte le 'punte' del dente, Onlay quando ne ricoprono almeno 1 ma non tutte, Inlay se non ne ricoprono nessuna. Una volta eseguiti in lega aurea gialla da alcuni decenni sono realizzati in materiale estetici quali ceramica o resina composita. Necessitano di una apposita preparazione del dente a pareti divergenti in cui viene poi inserito con uno speciale adesivo il restauro eseguito su di un modello in gesso derivato da una impronta di precisione. Il vantaggio è che permettono di evitare restauri più demolitivi e richiedenti spesso perni-moncone e devitalizzazione. Hanno un ottimo effetto protettivo da frattura e per le cavità ampie risultano più affidabili delle semplici vaste ma rischiose otturazioni estetiche.

La metodica realizzativa (vedi sequenza sottostante) prevede la preparazione con frese a geometria specifica per ottenere cavità perfettamente rifinite e con pareti divergenti, l'impronta e l'invio al laboratorio per la realizzazione su modello in gesso del manufatto che verrà poi cementato.

                PREPARAZIONE PER ONLAY                                  IMPRONTA DI PRECISIONE                                ESECUZIONE SU MODELLO



Nelle cavità più vaste l'Overly può essere un alternativa economica alla corona protesica come nell'esempio clinico sottostante: 

Le immagini dei casi clinici presenti nel sito web sono di proprietà del Dott.Stefano Camoni e ne è vietata la riproduzione in qualsiasi forma

ULTIMA PUBBLICAZIONE CONTENUTI PAGINA: 13 DICEMBRE 2014

Crea un sito Web gratuito con Yola.