PREMESSA

Come descritto nella pagina PROCEDURE CLINICHE la qualità dei restauri dipende dal rispetto di procedure e passaggi che richiedono impegno e tempo, il medesimo materiale posto in mano a differenti operatori che non impieghino adeguate indicazioni e protocolli può dare risultati anche diametralmente opposti  innescando una spirale di rifacimenti che portano alla perdita del dente con incremento della spesa per poterlo ripristinare.

Prima che scorriate le gallerie dei nostri casi clinici potete dare un occhiata a cosa può corrispondere la generica voce 'otturazione' o devitalizzazione riportata in molti tariffari in quanto il concetto di qualità è estremamente soggettivo,  cliccando sulle parole sottolineate qui sotto

AVVERTENZA: sia per i nostri casi clinici che per quelli di altri studi persone particolarmente sensibili alla sola visione di gengive e denti potrebbero venire infastidite daa lcune immagini anche se cerchiamo di evitare foto di interventi e presenza di sangue.

otturazioni in argento1               otturazioni in argento2               
DEVITALIZZAZIONI (ENDODONZIE O TERAPIE O TRATTAMENTI CANALARI E RI-TRATTAMENTI)

Le terapie canalari o endodonzie rappresentano le fondamenta su cui spesso poggiano ricostruzioni come corone protesiche e ponti.
E' quindi importante che esse siano COMPLETE e senza vuoti per evitare che successivamente si sviluppino granulomi, cisti o ascessi che portano alla perdita delle soprastanti opere. Il reperto occasionale di terapie incomplete è assai frequente, anche perchè in passato la strumentazione a disposizione permetteva livelli qualitativi accettabili solo a costo di un grande impiego di tempo.
Attualmente è possibile ottenere ottimi risultati in tempi operativi non più così prolungati e sta aumentando la percentuale di terapie canalari complete riscontrabili. Malgrado ciò, siamo ancora lontani dal reperire con frequenza la presenza di buone terapie canalari e spesso siamo costretti, per ragioni anche medico-legali, a procedere a ritrattamenti di vecchie endodonzie prima di utilizzare come pilastri protesici questi denti. Nell'ultima sequenza di immagini viene ribadito che la PRIMA opzione da attivare in caso di granuloma, cisti o ascesso è un approccio conservativo e non invasivo costituito da un ottimo ritrattamento canalare.

RESTAURI IN ARGENTO SU DENTI POSTERIORI

I restauri metallici in argento erano molto utilizzati in passato nei denti posteriori per la loro superiore resistenza a rotture ed usura. Il miglioramento di quelli in resina composita e la richiesta estetica sta portando ad una loro progressiva dismissione.
Attualmente sono ancora raccomandati in particolari casi ove quelli in composito sono controindicati per la loro elevata percentuale di fallimenti  e dove per ragioni varie tra cui quelle economiche del paziente non è possibile ricorrere a restauri indiretti (Overlays o Corone). Negli esempi seguenti vedrete infatti pochissimi casi di otturazioni tradizionali e numerosi utilizzi dell'ultimo tipo descritto con ricostruzioni molto estese ed anche totali effettuate per richiesta dei pazienti con conseguente notevole risparmio economico.

Le immagini dei casi clinici presenti nel sito web sono di proprietà del Dott.Stefano Camoni e ne è vietata la riproduzione in qualsiasi forma

ULTIMA PUBBLICAZIONE CONTENUTI PAGINA: 10 Ottobre 2014

Crea un sito Web gratuito con Yola.